entra in campo con noi...

Prima Pagina

NEWS

mar 26 apr 2016

CIANTI RISPONDE AD ANEDDA

In parità la semifinale di andata Vitolini-Scalese

bsp;   "Castellani" di Montelupo Arbitro:                  Sig. Alessio Cappelli Assisstenti:          Walter Caciagli - Patrizio Cerelli 4° Uomo:                Federico Cocchini VITOLINI SCALESE Allenatore: Alano Galligani Allenatore: Stefano Valori 1) BELLUCCI 1) GIUNTI 2) COLIBAZZII 2) ANNICCHIARICO 3) MASONI 3) CARRAI (67' Sollazzi) 4) BOSCHI 4) BROTINI 22) PARRI  5) MONTI (48' Thiobou, 71' Riccio) 27) GALLIANO  6) BAICCHI (71' Panchetti) 7) CIANTI 7) ANEDDA 8) LEONCINI (47' Giraldi) 8) MAINARDI 9) PROIETTI G. 9) COSTAGLI (57' Cavallini) 88) SORDI  10) SCALI 11) CAVALLINI (31' Gasparri) 11) CAPONI (67' Senesi) A DISPOSIZIONE A DISPOSIZIONE 12) BARTOLOZZI 12) FONTANELLI 6) PUCCI 13) ADORNI 14) ROSAFIO 14) CAVALLINI 10) SABATINI 15) PANCHETTI 23) AMATO 16) RICCIO 17) GASPARRI 17) RUBINO 18) RUGGIERO 18) SENESI 45) GAZZARRINI 19) SOLLAZZI 29) GIRALDI 20) THIOBOU THE MAN OF THE MATCH: Tommaso Boschi (Vitolini) - Uno e trino in mezzo al campo, senza voler essere blasfemi, perché come ha sottolineato "Mou" Cammilli in diretta radiofonica con la sua presenza sembrava che il Vitolini avesse 5 giocatori in mezzo al campo e non soltanto 3. VITOLINI - SCALESE 1-1 (Cianti / Anedda) Prendono il via dal "Castellani" di Montelupo le semifinali che porteranno due squadre a contendersi il titolo sul prato del Tempio il prossimo 7 maggio. Sul perfetto manto erboso in riva alla pesa le prime delle "magnifiche 4" a scendere in campo sono Vitolini e Scalese. Per quanto riguarda i primi mister Alano Galligani recupera il "Ciolo" Leoncini che schiera titolare sebbene poi la gara dimostri che il numero 8 in maglia nera non si è ristabilito dal problema muscolare accusato nell'andata del quarto di finale contro la Bacc. Rimangono fuori invece Giraldi, gli è preferito come laterale basso di destra ancora una volta Parri, eroe del quarto di finale col rigore decisivo per la qualificazione e "Il Magnifico" Sabatini con "Piombo" Gianluca Proietti che affianca in avanti Sordi. Dall'altra parte mister Stefano Valori lascia ancora in panchina Buba, non al meglio così come Riccio, infortunatosi in allenamento e Sollazzi, al rientro dopo un mese e mezzo di inofrtunio. Il tecnio gialloblu conferma la coppia centrale difensiva Brotini-Baicchi mentre sulla corsia mancina schiera Carrai al posto di Riccio con Caponi che parte ancora una volta titolare nel ruolo di punto di riferimento offensivo. Anedda parte largo a destra con Monti sul versante opposto del fronte offensivo Scalese e proprio il numero 5 appare fin da subito molto ispirato. All'8' proprio uno spunto di MondialMonti viene frenato in area da Parri, che sembra sgambettare l'attaccante scalese, ma il signor Cappelli fa ampi cenni di continuare. Dalla nostra postazione ci resta più di qualche dubbio sul contatto, ma va riconosciuto al fischetto empolese di aver potuto giudicare da un'ottima posizione. Come spesso successo in queste gare di fasi finali la Scalese parte subito forte, ma col passare dei minuti il Vitolini prende le misure e le prime due vere occasioni da rete sono proprio di marca "black". Prima una strepitosa punizione di Cavallini, sicuramente il più in palla dei suoi che aveva già tentato con poca fortuna almeno tre conclusioni dalla distanza, viene deviata in corner dall'ottimo intervento di Giunti, che poco più tardi deve ripetersi su una pregevole girata di testa del "Ciolo" sugli sviluppi di un corner calciato da "Piombo". Anche la Scalese si procura alcune punizione da posizioni vantaggiose, ma non riesce mai ad impensierire seriamente Bellucci. Al 31' il primo di una, purtroppo lunga serie di inofrtuni, che ha caratterizzato la fredda serata montelupina: nell'eseguire un cambio di gioco, infatti, Cavallini si allunga il retto femorale e chiede subito il cambio con "Banano" Gasparri, eore del quarto di finale con la Bacc, che entra praticamente a freddo. Prima dell'intervallo, però, non succese più niente e così dopo un minuto di recupero, segnalato dal 4° uomo Federico Cocchini, il signor Cappelli manda tutti negli spogliatoi. Un primo tempo che si chiude a reti bianche e con due cartellini gialli per la Scalese (Caponi e Anedda, che entra in diffida) ed uno per il Vitolini (Cianti, che nell'occasione di una punizione in favore della Scalese ha rischiato molto perché il suo intervento su Anedda poteva anche essere considerato da ammonizione). Nella ripresa nessuno dei due allenatori operi dei cambi, ma il match si infiamma subito al 3': splendida punizione calciata in area da MondialMonti e raccolta da Anedda, che all'altezza del dischetto si porta avanti il pallone con il destro e dal limite dell'area piccola fredda Bellucci in uscita con l'altro piede. TUTTIINPIEDISULLAPANCHINASCALESE. A questo punto Alano toglie un "Ciolo" evidentemente dai movimenti limitati ed inserisce Giraldi. Il numero 29 "black" si piazza a sinistra sulla linea difensiva con Galliano che si alza nella linea dei trequartisti composta al centro da Gasparri e a destra da Sordi, che agisce alle spalle di Gianluca "Piombo" Proietti. Un 4-2-3-1 in cui Cianti, con licenza di spingere e Boschi formano la diga di centrocampo. La Scalese perde Monti per uno scontro fortuito con Galliano che lo costringe a ricorrere all'intervento dell'autoambulanza per portarlo al pronto soccorso per gli esami di rito: sospetto problema ad una costola. Poco dopo mister Valori inserisce anche Cavallini per uno spento Costagli, ma il più pericoloso resta Anedda, che da quando è stato spostato tra le linee dietro alle due punte a più volte messo in difficoltà la retroguardia "black" con le sue accelerazioni. Il gol subito e il cambio di modulo, invece, sembrano pesare sul Vitolini che impiega una decina di minuti per riassestarsi. Poi, però, i ragazzi di Galligani tornano a guadagnare campo e al 24' pareggiano: Gianni Gasparri difende bene un pallone in area e lo fa filtrare per Cianti che da posizione defilata calcia in porta trovando l'angolino basso alla destra di Giunti, grazie anche alla decisiva deviazione di Carrai. Da questo momento in poi la Scalese non riesce più a gestire con lucidità la manovra ed è il Vitolini a dare l'impressione di voler cercare anche il colpaccio. Al 31', poi, la sfortuna si accanisce con Buba che, già in precarie condizioni fisiche, è costretto ad uscire dopo soli 23' dal suo ingresso in campo per un riacutizzarsi del problema muscolare patito nel quarto di andata contro il Gavena. In una serata 'maledetta' dal punto di vista degli infortuni insieme all'attaccante di colore la Scalese perde anche Baicchi per un problema al menisco che lo affligge ormai da tempo e prima del triplice fischio finale chiude addirittura in dieci per l'infortunio alla caviglia di Anedda. Nel frattempo, però, è il Vitolini a divorarsi una colossale occasione per vincere la gara: siamo quasi allo scadere quando "Banano" Gasparri entra un po' troppo facilmente in area scalese dal settore di destra e serve all'altezza del dischetto l'accorrente Beppe Gallieno, che disturbato da un difensore spara però in centro a Montelupo. Alla fine, quindi, resta il risultato di parità: un 1-1 tutto sommato giusto che lascia totalmente aperto il discorso qualificazione in vista del ritorno di lunedì prossimo a Cerreto Guidi. ​Nella foto (by Pisiu), la formazione del Vitolini schierata prima del fischio d'inizio    ...

(leggi tutto)

RUBRICHE

 

COSMO A.S.D.
via Canzano, 14
50053 Empoli - Firenze - Italy
CF 91040940487

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica